La tavola periodica del content marketing (in italiano!)

Un po’ di tempo fa parlavo della tavola periodica del content marketing scritta/disegnata da Econsultancy lamentandomi di non essere stata io ad avere l’idea di realizzarla.

Ma poi, dopo un po’ di ricerca nel panorama italico del digital marketing, ho notato che nessuno ne aveva creata una versione simile in italiano. E così, detto fatto: non sarò stata la prima tout court, ma sono almeno la prima a fare la tavola periodica del content marketing in italiano (oh, sono soddisfazioni!).

 

Tavola periodica del content marketing di Fiorenza Dossetto

L’immagine qui sopra non rende tantissimo l’idea, quindi è meglio dare un’occhiata a quella di risoluzione maggiore. E per chi vuole saperne di più, della tavola periodica del content marketing in italiano si parlò nel 2014 sul sul blog di Webranking.it—il blog non esiste più, ma il testo integrale è riportato qui sotto.

*

Ah!, il content marketing: tanti ne parlano, alcuni lo fanno, pochi hanno capito il cambiamento rivoluzionario che sta comportando. E mentre negli usa ‘content marketing’ ha praticamente rimpiazzato ‘mamma’ e ‘papà’ come prima parola pronunciata dai figli dei digital marketing manager, qui in Italia c’è ancora un po’ di reticenza in proposito.

Ma perché, poi? Il content marketing è uno strumento versatile e flessibile, la cui validità è stata testata e più volte riconosciuta da chi lo utilizza regolarmente.

Secondo la definizione di content marketing del Content Marketing Institute, il content marketing è una “tecnica di marketing basata sulla creazione e distribuzione di contenuti di valore, rilevanti e consistenti, al fine di attrarre e acquisire un pubblico chiaro e definito—con l’obiettivo di realizzare conversioni redditizie.”

In parole povere, si tratta di produrre contenuti che incuriosiscano, affascinino, interessino ed emozionino gli utenti, in modo che questi ultimi sviluppino non solo una propensione a condividere il singolo contenuto, ma anche (e soprattutto) un legame forte con un brand e i suoi prodotti.

Tavola periodica del content marketing di Fiorenza Dossetto

Sembra facile, e in fondo lo è: serve però avere una precisa e completa strategia di content che definisca obiettivi, formati, tipologie di contenuti, piattaforme, metriche di misurazione del successo e molto altro ancora.

E quando dico ‘molto altro ancora’, non lo sto dicendo a caso: ispirandomi a una tabella disegnata da Econsultancy, ho provato a riunire nella mia tavola periodica gli elementi di base del content marketing che mi venivano in mente… e ne ho trovati oltre ottanta. Nelle prossime puntate vi racconterò più in dettaglio alcuni di questi elementi e vi darò qualche spunto su come usarli al meglio. E se vi sembra che ne manchino, segnalatemelo nei commenti. Alla prossima.

 

[guarda la pagina originale]