Lo schermo verticale funziona meglio?

Se parti di questo post sembrano una traduzione diretta dell’articolo di Jason Abruzzese You’re Looking at It Wrong – Why the Web Demands Vertical Screens, è perché in questi giorni ho avuto esattamente la stessa esperienza di cui parla lui nel suo pezzo.

Questa settimana, Abruzzese ha deciso di compiere un’azione (apparentemente) innocua: ruotare di 90 gradi lo schermo su cui lavora. Nell’articolo sostiene che tenere lo schermo in posizione verticale gli facilita sia la navigazione e la lettura dei siti Internet che le attività produttive legate alla scrittura. Come piccola nota di colore, Abruzzese aggiunge che in seguito a questa modifica i suoi colleghi si sono più e più volte fermati alla sua scrivania per chiedere delucidazioni e commentare la sua decisione.

Ispirata da questa storia ho deciso di provare anche io, con risultati davvero simili a quelli descritti nell’articolo: anche secondo me la leggibilità migliora (specialmente nel caso di pagine già ‘pensate’ verticalmente, come i siti di news o gli account social) e le attività di scrittura traggono beneficio dal campo di testo che sfrutta appieno la verticalità dello schermo.

schermo verticale

Soprattutto, anche nel mio caso i miei colleghi si sono fermati a chiedermi prima se fossi impazzita, e poi a informarsi con curiosità sugli esiti di questo esperimento. Esattamente come Abruzzese, penso che dopo aver fatto questa prova sarà difficile ritornare all’orientamento orizzontale: eppure ho visto nei commenti a un articolo in italiano sullo stesso argomento che la mia opinione è ancora minoritaria.