Analizzare un sito web con l’analisi euristica

Questa settimana mi è capitato di fare un’analisi euristica per un sito di e-commerce internazionale. Mentre preparavo i risultati da inviare al cliente, ho scritto un’introduzione per spiegare il senso e gli esiti dell’attività—la riporto qui sotto.

*

L’analisi euristica è un’analisi qualitativa dell’usabilità di un sito web, dove con usabilità si intende “il grado in cui un prodotto può essere usato da particolari utenti per raggiungere certi obiettivi con efficacia, efficienza e soddisfazione in uno specifico contesto d’uso.” In pratica, si tratta di valutare se il sito in esame permette una navigazione agile e intuitiva ai suoi utenti, e di segnalare aree critiche e urgenti di miglioramento.

Anche se può essere realizzata in vari modi, l’analisi euristica di base prevede che uno o più utenti/valutatori navighino su un sito, portino a termine dei compiti specifici a loro assegnati, e diano un punteggio in scala da 1 (estremamente difficile/impossibile) a 5 (estremamente facile) per indicare la facilità di esecuzione di questi compiti.

NOTA: nel mio caso, si è trattato di fare cose pratiche come reperire velocemente i dati fiscali dell’azienda e trovare le modalità di restituzione di un prodotto, dando a ognuna di queste azioni un valore da 1 a 5.

Un’analisi euristica approfondita prevede poi che il valutatore esprima dei giudizi slegati dal compiere delle attività specifiche. Il valutatore considera elementi quali chiarezza del layout, credibilità delle pagine, facilità delle ricerche interne o efficacia dell’organizzazione delle informazioni, ma la lista è potenzialmente lunghissima—una delle più esaustive comprende le 247 affermazioni racchiuse in questo template.

Alla fine dell’analisi, dopo circa un paio d’ore, le votazioni date restituiscono un grafico come quello sottostante, che permette di vedere chiaramente quali sono i punti di forza (i più lontani dal centro) e quali le aree di miglioramento (più vicine al centro):

Analisi Euristica

Il grafico viene poi preparato e commentato prima di essere mandato al cliente, a cui vengono anche indicate chiaramente le aree di miglioramento e quelle che richiedono un intervento urgente.